Inserisce il tuo Nome e Cognome
Scrivi la tua Email
Scrivi il tuo messaggio
Se vuoi essere contatta velocemente scrivi il tuo telefono

Perché Dipartimento Fatima?

Fatima alFihriya, è solo una delle donne musulmane più conosciute, che hanno dimostrato come nell’Islam la donna ha un valore superiore e non è considerata quello che oggi molti vogliono far credere.

Già nei primi anni in cui il profeta Muhammad, che Dio lo protegga, iniziava a diffondere il messaggio, le figure principali nella sua vita furono donne: la prima a seguirlo fu Khadija bint Khuwaylid, sua moglie, la prima martire dell’Islam fu Sumayyah bint Khabbab, la prima donna a essere  considerata una illustre sapiente, conoscere perfettamente  la  vita del  Messaggero, fu un’altra sua moglie: Aʾisha bint Abu Bakr.

L’unica figlia sopravissuta di altri  tre maschi, fu Fatima bint Muhammad, che ebbe grande importanza nella storia successiva alla morte del padre, che Dio lo preservi.

E in seguito nel tempo, nelle corti dei califfi, le donne avevano grande importanza, come  le donne degli Omayyadi. In questo periodo donne come Maryam Al Asturlabi di Aleppo, fu un astronomo molto famosa(da cui deriva il nome Astrolabio),  Lubna di Córdoba, divenne una delle più grandi menti matematiche e grande poetessa nei palazzi dell’Andalusia, Zaynab Bint Ahmad di Damasco, grande studiosa di giurisprudenza, lei fu anche l’insegnante del famoso viaggiatore, Ibn Battuta.

Sitt Al Mulk, egiziana e grande sultana che apri a molte riforme nel regno d’Egitto, Melike Mama Hatun, governante turca della dinastia Saltukid, Raziyya, che fu la prima sultana di Delhi, e tante altre, che non citiamo.

Nella civiltà musulmana, donne straordinarie di fedi e ambienti diversi lavoravano al fianco degli uomini, per far progredire le loro comunità. Le loro storie ispiratrici, le personalità carismatiche e la determinazione a contribuire allo sviluppo del loro ambiente, le rendono, oggi, dei fari che guidano giovani donne e molti giovani uomini.

E Fatima Al Fihri di Al Quarawine è una di queste numerose testimonianze di come l’Islam abbia contribuito all’umanità, fondando la prima università al mondo.

Per questo abbiamo deciso di prendere in prestito il suo nome, per seguirne l’esempio, per aiutare chi ha bisogno, e tutte le ragazze che sognano di essere come loro.

Noi donne del dipartimento Fatima, siamo il centro della società, tutto ruota intorno a noi.

Abbiamo la visione più ampia, siamo di supporto e di aiuto. Abbiamo il coraggio di affrontare la vita, perché sappiamo cosa vuol dire, dare la vita.

Abbiamo creato questo dipartimento, per esser vicine tra noi, vivere insieme, essere di supporto per un oggi vissuto come meglio meritiamo.

Chi era Fatima alFihriya?

Fatima bint Muhammad Al Fihriya Al Qarawiyyin è una donna musulmana che ha fondato nell’859, la più antica istituzione educativa esistente ancora operativa: l’Università di Al Qarawiyyin a Fes, in Marocco.

Nata nell’800, sorella di Mariam, avevano ricevuto un grado alto di istruzione. Fatima, da giovane apprese la giurisprudenza islamica, e studiò gli ahadith del Profeta, che Dio lo protegga.

La loro famiglia proveniva da Al Qayrawan, in Tunisia. Il padre, Muhammad Al Fihri, era un noto commerciate che fece fortuna una volta arrivato a Fes, in Marocco.

Alla morte del padre, le sorelle ereditarono un’enorme ricchezza, che usarono entrambe, per costruire moschee e madrasse.

Mariam, fu artefice, tra gli altri, della moschea Al Andalus, nella loro città, mentre Fatima iniziò il suo progetto molto più ampio e grande: costruire una moschea e una madrassa annessa che sarebbero dovute diventare un grande centro di studio e conoscenza.

Cosi nel periodo del Ramadan del 245 Al Hijri (859 d.C.), Fatima Al Fihri, nel pieno mese del digiuno, iniziò i lavori, chiamando quella che sarebbe diventata la prima Università al mondo: Al Qarawiyyin in onore della città Al Qayrawan da dove venivano i suoi antenati. Fatima terminò il digiuno diciotto anni dopo, quando i lavori del complesso finirono.

Costruzione principale era la moschea, affiancata dalla madrassa dove, per le sue intenzioni, si sarebbe fornita un’istruzione di altissimo livello.

Col passare del tempo, la moschea di Al Qarawiyyin divenne la più grande moschea in Africa con una capacità di 22.000 persone e l’Università Al Qarawiyyin si guadagnò la reputazione di “Atene dell’Islam”.

Fatima morì nell’880 d.C. a ottant’anni, dopo i primi ventiquattro anni di lavoro della sua biblioteca e università.

Al Qarawiyyin è stata la prima istituzione a fornire un diploma che premiava l’istruzione e la ricerca accademica istituzionalizzata attraverso i dipartimenti. Il modello di Fatima Al Fihri diventerà, con il tempo, il modello delle università moderne.

Non sorprende che numerosi sono gli studiosi di rilievo che hanno frequentato questa istituzione. Si dice che persino Gerberto d’Aurillac(Papa Silvestro II) abbia studiato ad Al Qarawiyyin, ed è a lui che viene dato il merito di aver introdotto numeri arabi (che usiamo fino ad oggi) nel resto d’Europa.

La biblioteca Al Fihri, fondata insieme e all’interno dell’università, è la più antica biblioteca del mondo. La collezione della biblioteca è di oltre 4000 manoscritti comprende un Corano del IX secolo e la prima raccolta di ahadith tenuta in un libro. Tra gli altri tesori, essa espone il diploma originale di Fatima Al Fihri, che fu fatto su una tavoletta di legno.

La lungimiranza e l’impegno di Fatima, insieme al suo disinteressato contributo allo sviluppo del progresso intellettuale, hanno portato alla creazione di un’università monumentale. Il suo notevole sforzo, la sua cultura e la sua dedizione sono fonte di ispirazione per tutti.

Al Qarawiyyin nacque

  1.     100 anni prima dell’Università Al-Azhar (975 d.C.);
  2.     200 anni prima della più antica università d’Europa, Bologna (1088 d.C.);
  3.     200 anni prima della prima università inglese, Oxford (1096 d.C.);
  4.     800 anni prima della famosa università statunitense di Harvard (1636 d.C.).

Hits: 19