Come Associazione abbiamo il dovere di aiutare le persone che si rivolgono a noi personalmente o tramite i nostri soci o le nostre applicazioni sul web.

Il Presidente ha saputo di una situazione abbastanza complicata di una donna italiana sposata con un uomo palestinese da un anno circa e, purtroppo, causa problemi inerenti alle lungaggini burocratiche e incompetenze dei consolati italiani all’estero, la coppia vive ancora separata.

I fatti: la signora Franco, ha conosciuto il signor Saber per caso ed è nato un amore che è culminato nel matrimonio. Atto avvenuto a Gaza City. Il matromonio, però non è riuscito a unificare i due sotto lo stesso tetto.

Sono incorsi in moltissimi problemi con i consolati, con le forntiere e con i visti di passaggio tra paesi confinanti.

Da una parte la corruzione dall’altra l’occupazione di terre, creano inconvenienti che da sola la coppia non riesce a superare. Noi come associazione abbiamo preso l’incarico di aiutarli, e porteremo alla conoscenza delle testate giornalistiche di riferimento e delle autorità nazionali il caso in questione.

Faremo le dovute interpellanze con la speranza che tutto possa concludersi nel migliore dei modi.

Vi terremo aggiornati di ciò che accadrà sul blog dell’Associazione.

Hits: 5