Campagna: Fermiamo la violenza contro i Musulmani

194

“Stop Violence Against Muslim” è l’iniziativa lanciata da ANMI e direttamente dal presidente Raffaello Yazan Villani.

Dopo le innumerevoli offese lette sui social contro la nostra religione, il Presidente sentitosi con i soci fondatori di ANMI ha preso la decisione di istituire questa iniziativa con Comunicato Ufficiale 002/2020.

L’iniziativa consiste nel formare una squadra di attivi nei social e nella vita reale e raccogliere testimonianze e commenti che inneggiano alla violenza contro i musulmani e l’Islam.

Questa squadra verrà coordinata dai soci del direttivo di ANMI tramite la pagina Facebook, il canale Telegram e per chi voglia un gruppo WhatsApp. Per farne parte spedire una mail a info@anmita.it, o contattare tramite la pagina facebook

Agli aderenti all’iniziativa non è obbligo essere soci di ANMI.

Saranno seguite le pratiche di segnalazione e assistenza agli interessati, se c’è ne fosse il bisogno e l’occorrenza. Le segnalazioni saranno depositate alla Polizia Postale con relativa denuncia. ANMI si presenterà sempre come “parte civile” ove sarà possibile. Eventuali ricavi dei vari iter, saranno distribuiti per le spese dei partecipanti e il resto sarà donato in beneficienza.

Il logo della campagna sarà una scritta in inglese e in italiano di colore rosso che sta ad indicare il titolo della stessa: “Stop violence against Muslim” è “Fermiamo la violenza contro i Musulmani”, con alle spalle delle stesse una mano aperta di colore rosso.

- - - - -