L’Associazione Nazionale Musulmana Italiana, il Minareto, esprime tutta la sua solidarietà a Kareem Rohana, influencer italo palestinese che da sempre cerca di spiegare la realtà dei fatti in Palestina, perché ieri è stato aggredito da due infidi individui a volto coperto.

Tornato dalla Palestina, all’arrivo a Roma mentre era con un’amica, sceso dalla macchina, due esseri a volto coperto, si sono avvicinati spintonando la ragazza e gettando a terra Kareem, pestandolo con calci e pugni.

La ragazza impotente si è messa ad urlare facendo avvicinare qualche passante e i due vigliacchi sono scappati, sempre col passamontagna addosso infilandosi in macchina. Due beceri che non hanno avuto il coraggio di affrontare a viso aperto un uomo.

Ci aspettiamo, noi italiani e musulmani, sostenitori della pace e della causa palestinese, che le forze dell’ordine compiano il proprio dovere come sempre hanno fatto, senza distinzione di etnia o provenienza politica. Ci aspettiamo che le forze dell’ordine consegnino alla giustizia per essere processati per crimini d’odio i due individui.

Nessun commento di solidarietà da parte delle autorità politiche italiane, nessun commento a difesa dell’uomo e contro i due assalitori. Questo fatto dimostra come i politici italiani sono non curanti della giustizia e della verità, ma collusi con la propaganda sionista che deumanizza i palestinesi.

Quasi nessun giornale, talkshow o telegiornale, in special modo quelli allineati alla censura sulla informazione, hanno riportato la notizia dimostrando l’ipocrisia e la corruzione che in Italia vige quando si tratta di notizie riguardanti la Palestina.

Immaginate se fosse solo stato offeso verbalmente un israeliano cosa fosse successo? Avrebbero pubblicato la notizia ovunque e tutti si sarebbero affrettati a dare solidarietà all’aggredito con processione in ospedale elargendo condanne indiscriminate verso la Palestina e suoi sostenitori.

Questa è l’Italia, questo è l’occidente.

Noi confidiamo in Dio, che aiuto Kareem per una pronta guarigione e che guidi tutti alla vittoria contro la corruzione.

Views: 298