spot

Ieri nella giornata del 5 febbraio, presso il chiostro dei Carmelitani a Nardò, è stata presentato istituzionalmente il progetto della bozza d’intesa redatta dall’ ANMI, “Stato Islam”

articolo Evento

Hanno partecipato il sindaco di Nardò, Pippi Mellone, il quale ha salutato i partecipanti avvallando il progetto e concludendo: “ritenengo che sia il momento giusto dopo 90 anni dal concordato con la chiesa cattolica” di poter permettere all’Islam di avere un riconoscimento.

L’editore di DailyMuslim: Karim Benvenuto, ha presentato il giornale e il progetto della proposta a grosse linea e specificando i motivi per il quale ANMI ha voluto lanciare questo prgetto,  l’avvocati Marco Scrimieri, e lo storico Vincenzo Scarpello, che hanno discusso, il secondo sui momenti storici di contatto con l’Italia e l’Islam nel corso dei secoli, e il primo con delle interrogazioni sulla possibile applicazione della stessa.

Il rappresentante provinciale di Fratelli d’Italia Pierpaolo Signore. ha dato risalto positivo alla manifestazione, chiedendo più trasparenza con le istituzione da parte della comunità Musulmana italiana.

Il presidente Raffaello Yazan Villani, ha descritto tutta l’intesa, specificando e descrivendo articolo per articolo del patto, e rispondendo alle domande successive del pubblico e dei partecipanti, concludendo: “Noi siamo qui, questo è un punto di partenza, non di arrivo, e insieme a tutti ragazzi di ANMI, tendiamo la mano alle altre associazioni islamiche italiane, per collaborare e riuscire a presentare qualcosa di valido tutti insieme

Intervista su TGNorba24

 



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here